Il giardino delle vergini suicide – L’esordio di Sofia Coppola

2024-05-08T12:25:41+00:00Maggio 8th, 2024|Categorie: Approfondimenti, Recensioni|Tag: , , , , , , , |

Torna al cinema in questi giorni il film d’esordio di Sofia Coppola: Il giardino delle vergini suicide (The Virgin suicides), uscito per la prima volta nel 1999 negli USA e nel 2000 in Italia. Si tratta di un adattamento dell’omonimo romanzo di Jeffrey Eugenides (1993). Ci troviamo in Michigan, nella prima metà degli anni

Recensione Ghostbusters Minaccia Glaciale – La maledizione dei sequel

2024-04-27T13:30:12+00:00Aprile 18th, 2024|Categorie: Recensioni|Tag: , , , , , , , , , , , |

Ghostbusters - Minaccia Glaciale (Frozen Empire nel titolo originale) è il quarto capitolo del celebre franchise (il reboot diretto da Paul Feig nel 2016 non si considera parte del canone) nonché il sequel diretto di Legacy (Afterlife), uscito nel 2021. Diretto questa volta da Gil Kenan, il nuovo film riporta lo spettatore dove tutto

Recensione I misteri del Bar Ètoile – Un giallo e tanto altro

2024-04-14T12:01:04+00:00Aprile 14th, 2024|Categorie: Recensioni|Tag: , , , , , |

Il duo belga formato da Dominique Abel e Fiona Gordon torna sul grande schermo con L’ Ètolie Filante, in Italia I Misteri del Bar Ètoile, del quale sono registi, sceneggiatori e attori principali. Presentato al festival del cinema di Locarno del 2023, si tratta di una commedia malinconica nella quale la componente di giallo

Recensione Ancora un’estate – La natura di un desiderio

2024-03-12T09:33:52+00:00Marzo 12th, 2024|Categorie: Recensioni, Uncategorized|Tag: , , , , , , |

Catherine Breillat torna al cinema con un dramma romantico e tormentato, ambientato durante una luminosissima estate nella campagna francese. Ancora un’estate (L'Été dernier)   è stato presentato in concorso al 76esimo Festival di Cannes ed è attualmente candidato in quattro categorie ai Lumière del 2024: miglior film, miglior regia, miglior attrice a Léa Drucker

Recensione Green border – Un messaggio per l’Europa

2024-02-13T14:47:04+00:00Febbraio 13th, 2024|Categorie: Recensioni, Uncategorized|Tag: , , , , |

Green border (Zielona granica), l’ultimo film della regista polacca Agnieszka Holland, è il vincitore del Premio speciale della giuria all'80 esima Mostra del Cinema di Venezia.  Il “confine verde” a cui si riferisce il titolo è la foresta di Białowieża o Belavežskaja, una riserva naturale quasi del tutto incontaminata che oggi è divisa tra

Recensione Smoke Sauna – Molto più di un documentario

2024-02-08T09:56:44+00:00Febbraio 8th, 2024|Categorie: Recensioni|Tag: , , , |

Il primo lungometraggio di Anna Hints, regista e musicista folk estone, è un documentario estremamente intimo incentrato sulla tradizione della sauna a fumo, a cui lei stessa ha partecipato insieme alle donne della sua famiglia. Hints appartiene alla comunità Võro del sud dell’Estonia, che oggi conta meno di centomila persone e parla una lingua

Florence Pugh – Un volto promettente

2024-01-03T15:10:14+00:00Gennaio 3rd, 2024|Categorie: Approfondimenti|Tag: , , , , , , , , , |

“I like finding the ugliness in humans. I love being raw. I love being given a script where it challenges myself and I have never picked a role unless I’ve been scared of it.” Florence Pugh compie ventotto anni e in un solo decennio di carriera è già diventata un volto noto, nonché spesso

Recensione Coup de chance – Il cinquantunesimo film di Woody Allen

2023-12-12T12:16:05+00:00Dicembre 8th, 2023|Categorie: Recensioni|Tag: , , , , , , , |

Il cinquantesimo film di Woody Allen, presentato fuori concorso alla 80esima Mostra del Cinema di Venezia, raccoglie in sé tutte le tematiche e i canoni estetici che hanno caratterizzato la carriera del regista, a partire dal titolo: Coup de Chance (Un colpo di fortuna). È ambientato a Parigi, dove la protagonista, Fanny (Lou de

Recensione Anatomia di una caduta – L’umanità a processo

2023-10-29T12:04:55+00:00Ottobre 29th, 2023|Categorie: Recensioni, Uncategorized|Tag: , , , , |

Anatomia di una caduta (Anatomie d'une chute) diretto da Justine Triet e scritto dalla stessa regista insieme ad Arthur Harari, è il vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes di quest’anno. Per la regista francese è il primo riconoscimento di tale importanza, dopo che il suo Sibyl - Labirinti di donna era stato

Anna Magnani – L’anti-diva italiana

2023-09-26T11:49:00+00:00Settembre 26th, 2023|Categorie: Approfondimenti, Cinema italiano, Rubriche|Tag: , , , , |

Cinquant’anni fa moriva Anna Magnani, una delle attrici più importanti per la storia del cinema italiano, divenuta un simbolo non solo per la settima arte ma anche per il popolo italiano di quegli anni che ha saputo rappresentare. Qui ripercorriamo la sua vita e i titoli che vale di più la pena conoscere. Gli

Torna in cima